Architectural/ Installations
« Torna indietro
10/06/2010

Mardan Palace in Antalya, Turchia

COEMAR ILLUMINA GLI AMBIENTI DA SOGNO DEL MARDAN PALACE
Installazioni personalizzate per i luoghi dedicati all’intrattenimento del lussuoso resort turco ad Antalya.
 
Coemar illumina la favola d’Oriente: gli ambienti deputati agli incontri e alle feste del principesco resort Mardan Palace di Antalya, in Turchia, risplendono grazie ai migliori prodotti dell’azienda italiana, leader nel mercato dell’illuminazione per l’intrattenimento.
 
Lo stile del resort combina i colori e le finiture in oro di sapore ottomano con le linee essenziali del design europeo, realizzando spazi curati in ogni dettaglio, dove il lusso trova la sua massima espressione.
 
Per una migliore armonizzazione delle apparecchiature luminose con l’architettura del Mardan Palace, Coemar, dove era necessario, ha addirittura personalizzato i suoi proiettori, colorandoli d’oro o di bianco a seconda dell’utilizzo.
 
Gli ospiti del Palace hanno un’ampia scelta per trascorrere le proprie serate. Il jazz bar, dove è possibile assistere a eleganti performance musicali sorseggiando un drink. Una sfavillante discoteca, per chi preferisce una serata più movimentata. L’anfiteatro, dove vengono realizzati spettacoli all’aperto di musica e danza tradizionale turca. Inoltre, in caso di ricevimenti, grandi feste e spettacoli di rilievo, Mardan Palace apre la Grand Hall, una sala multifunzionale con un palco modulare per variare la sua dimensione in base alle esigenze della serata.
 
Il jazz bar
Il palco del locale è interamente illuminato da prodotti Coemar a led, che hanno il pregio di produrre un’alta resa luminosa in dimensioni contenute, senza scaldare l’ambiente circostante. Trentasei Pinlite Led garantiscono l’illuminazione di base, ciascuno con dodici led Luxeon da 1,2 W, quattro rossi, quattro verdi e quattro blu. Per gli effetti luminosi in movimento sono installate sei teste mobili iWash Led: ogni proiettore monta 37 led, suddivisi nei 3 colori RGB, più il bianco per la variazione dei toni. Per l’illuminazione del fondale sono stati invece installati dieci StripLite Led con sorgenti led RGB.
 
 
La discoteca
Il club del resort è caratterizzato da una pedana centrale delimitata da grandi colonne bianche e nicchie laterali, rivestite con sete e velluti colorati effetto matelassé. 
Per rendere unica l’atmosfera, il lighting designer ha scelto proiettori Coemar di grande potenza, utilizzati normalmente nei grandi concerti in esterno, e li ha fatti personalizzare tutti di bianco.
 
Ha quindi fatto installare sedici iSpot 1200, teste mobili con sistema tricromia CMY, due ruote per gli effetti aerial e break up e due prismi rotanti, uno dei quali con effetto 3D; otto iSpot 575 MB per ulteriori effetti in controluce, fasci concentrati ed effetti particolari; otto Infinity Wash XL, per creare splendidi effetti grazie al generatore di colori infiniti CMY-s® brevettato Coemar. Inoltre, sei C4 Strobo generano i tipici effetti strobo o pulsati, sincronizzabili via DMX e l’innovativo effetto “accecante”.
 
Ma non basta: tutto l’ambiente circostante è illuminato da cinquecentoottanta PCB 3 RGB, schede a led multicolor alimentate da 50 RegoBox, per dare risalto ai sontuosi particolari delle nicchie e dei privè. 
 
 
La Grand Hall
Proprio per la polivalenza della sala, i proiettori Coemar non hanno un’installazione fissa, ma sono scelti a seconda della tipologia di evento da illuminare e della sua dimensione. Anche in questo caso, i prodotti Coemar sono stati personalizzati e tinti interamente di bianco o d’oro, per un grande effetto scenico. 
Quaranta proiettori ParLite Led colorati d’oro sostituiscono in un solo apparecchio dimmer, scroller, par e strobo, in dimensioni estremamente contenute. Ciascuno monta trentasei sorgenti luminose a led e utilizza un alimentatore interno autosensing. Più piccoli ma ugualmente tecnologici, altri dodici Pinlite Led dorati si affiancano per completare l’illuminazione di base.
Otto Infinity Wash XL bianchi, con lampada da 1400 W, generano un’eccezionale potenza luminosa, adatta a grandi serate. Il loro range di zoom va da 5° a 84° senza la necessità di cambio lente, con possibilità di creare l’effetto “ACL” a 5°; oltre al generatore di colori brevettato Coemar, per la miscelazione e la saturazione dei colori, un generatore di effetti prismatici altrettanto brevettato consente un uso più versatile del proiettore rispetto ai wash tradizionali.
Per gli effetti luminosi sono a disposizione inoltre dieci ProSpot 250 LX, caratterizzati da undici colori più il bianco, una ruota a effetti, sette gobos, prisma rotante e strobo meccanico; otto iSpot eXtreme 6000 dipinti di bianco, con lampada da 1400 W, ruota effetti aerial, sei gobos rotanti, due prismi rotanti, strobo meccanico ed elettronico. 
 
L’anfiteatro
La struttura, interamente in pietra, si trova all’esterno del palazzo.
 
Per illuminare l’ampio fondale, sono stati allestiti a livello della pedana quattro Panorama Power, che montano ciascuno due lampade da 575 W con TLT sistema dual lamp: ogni lampada ha una parabola e un sistema indipendente di alimentazione tramite ballast elettronico brevettato Coemar; questo sistema consente di ridurre della metà il consumo, mantenendo la stessa luminosità di prodotti analoghi con lampade di doppia potenza. Il proiettore dispone di quattro differenti filtri di diffusione frontale, che permettono di variare e adattare il fascio di luce generato alla superficie da illuminare. Il loro angolo di proiezione va da 17° a 134° ed è possibile modificare l’orientamento del fascio grazie a tre diversi filtri diffusori.
 
Sull’americana sopra il palco sono installati centodieci proiettori Risalto con lente PC e Fresnel per l’illuminazione di base, controllati tramite unità di potenza DigiFactor.
A completare l’allestimento, degno di un palco di levatura internazionale, otto teste mobili Infinity Wash XL, otto iSpot 1200, otto iSpot 575 MB, dieci iWash 575 MB, e dieci ProSpot 250 LX sono in grado di offrire una gran varietà di effetti luminosi e di dare risalto alle performance degli artisti.
 

“Siamo orgogliosi del lavoro svolto per il Mardan Palace” commenta Fausto Orsatti, Sales e Marketing Manager di Coemar, “siamo infatti riusciti a risolvere brillantemente le esigenze di architetti e light designer chiamati a creare ambienti unici per un’elite mondiale.”